associazione pionieri e veterani eni

Addio al geologo Bruno Martinis – 30.09.13

La scomparsa di Bruno Martinis Un curriculum di tutto rispetto, che lo vide assumere la presidenza del Comitato di consulenza per le Scienze geologiche e minerarie del Consiglio nazionale delle ricerche e del Comitato geologico italiano del ministero Industria, e far parte della Commissione geodetica italiana, del Cda dell’Osservatorio geofisico di Trieste e dell’Area di ricerche di Trieste, del Comitato tecnico della Tecnomare di Venezia e del Comitato tecnico per gli idrocarburi e la geotermia del ministero Industria. Martinis era anche componente dell’Accademia di Udine di Scienze, Lettere e Arti e dell’Istituto veneto, nonché Accademico nazionale dei Lincei.  Era un accademico dei Lincei, un geologo di fama internazionale e il successore di Ardito Desio all’Università degli Studi di Milano e alla Sapienza di Roma. Ecco perché non è esagerato affermare che, con la morte di Bruno Martinis, originario di Udine, dov’era nato nel 1920, se n’è andato anche un pezzo di storia. Leggi articolo